h1

Festa della Repubblica

giugno 1, 2007

Quirinale 

Domani è la Festa della Repubblica.

Oggi il Presidente Napolitano conclude il suo messaggio agli intaliani dicendo: “si può trovare ora, nonostante le difficoltà, questo terreno comune tra forze di maggioranza e di opposizione, senza confondere i ruoli, senza attenuare la gara per il governo del paese? Continuo a credere che sia possibile, e a ripetere il mio appello in questo senso. E’ in giuoco il nostro comune futuro.

Poche ore dopo la maggioranza di governo trova la soluzione sulla questione Visco: via la delega sulla guardia di finanza al vice-ministro, via il generale Speciale e nuova guida, Cosimo D’Arrigo, a capo della Guardia di Finanza. L’ennesimo papocchio dell’Unione si conclude a taralucci e vino.

L’opposizione, dopo mesi, si ricompatta. Berlusconi, Fini, Bossi e Casini insieme firmano un comunicato: «Emergenza democratica». E di seguito la solita valanga di dichiarazioni: deriva autoritaria (Sandro Bondi), governo dispertato (Schifani), colpito un servitore dello Stato (Cesa).

Gasparri, ex ministro di An, conosciuto più che altro per le imitazioni di Neri Marcorè, dichiara: “Siamo di fronte al colpo di Stato. Il presidente della Repubblica non ha nulla da dire? La festa della Repubblica è oscurata da un attentato alla Costituzione attuato da un Consiglio dei ministri delegittimato. Va riunito subito il Parlamento a tutela della legalità repubblicana minacciata da un vero golpe.”

Non è possibile. Neanche Jonesco avrebbe potuto immaginare tanto. L’Unione fa di tutto per ripetere il 1998, mentre l’opposizione urla al colpo di Stato come se vivessimo in Sud America. Chissà cosa direbbe Dosetti.

Caro Presidente Napoletano, è in grado il Parlamento di comprendere le sue parole? Le iniziative degli uni e le parole degli altri mi lasciano sempre più perplesso. Ha ragione, caro Presidente, è in giuoco il nostro comune futuro… e c’è chi ci giuoca, nonostante la nostra Repubblica sia fondata sul lavoro.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: