h1

25 anni…

giugno 2, 2007

La comunità parrocchiale dove sono cresciuto  festeggia i 25 anni con alcune iniziative lungo il corso dell’anno.

Questa sera si è svolto uno spettacolo teatrale… “Ma che tempi ai miei tempi” . Attori, ballerini, tenici, sarte, scenografi… 80 persone di tutte le età: dalle elementari agli “anta”, segno di una comunità viva. Ognuno con le proprie disponibilità, con i propi talenti. Ognuno accolto.

Musiche, colori… un successo! con più di 450 parrocchiani come spettatori.

Ad ottobre la celebrazione ufficiale con il Vescovo.

Santa Rosa da Lima è nata sul finire degli anni ’60. Un piccolo garage, in via Beaulard, donato alla diocesi per poterlo adibire a chiesa per dare la possibilità agli anziani di partecipare alla messa senza dover fare quasi un chilometro a piedi. La comunità ha preso vita in modo veloce e nei primi anni 70, Santa Rosa è una delle 7 parrocchie in Italia che sperimentano il metodo e il cammino dell’Azione Cattolica dei Ragazzi. Per anni siamo cresciuti in questo piccolo garage e quando era bello le attività si spostavano al Parco della Tesoriera. Nel 1982 Santa Rosa diviene parrocchia, e tutti siamo fieri del nostro piccolo garage. Gli anni passano e i ragazzi dell’ACR diventano sempre più numerosi e così le attività del sabato pomeriggio si svolgono nel cortile e nelle stanze dell’istituto Arti e Mestieri in C.so Trapani… ma la piccola chiesa è sempre il punto di incontro. Anche quando il portone è chiuso, il muretto è popolato da ragazzi e ragazze. Erano gli anni di don Sandro che qualche anno dopo lasciò il testimone a don Ettore.

Una persona buona, dal carattere un po’ burbero segnato dalle origini contadine. Anche don Ettore continuò nella strada intrapresa negli anni precedenti… spazio all’Azione Cattolica. E’ grazie a lui se un giorno si riuscì ad acquistare il terreno per l’edificazione della nuova chiesa e del complesso oratoriale. Si ricorda ancora la sua figura tondeggiante (un bel po’ di chili!) con le mani impegnate a portare alcune buste della spesa piene… di soldi per poter pagare il terreno e l’inizio dei lavori. L’ingresso è in via Bardonecchia e in via Borgone… il tutto è nel cuore dell’isolato, dove un tempo vi era una fabbrica. Oggi don Ettore ci guarda da lassù e, son certo, si augura che a nessuno venga in mente di mettere il suo nome su qualche targa. Il ricordo è ben altro.

Oggi a Santa Rosa c’è don Clemente. L’Azione Cattolica parrocchiale, nonostante le difficoltà, c’è ancora e durante la messa dell’8 dicembre, si benedicono le tessere dell’adesione proprio come 25 anni fa. Gli educatori di un tempo oggi rincorrono i figli in oratorio all’uscita da messa. Passano gli anni ma la presenza dell’AC è segno, ancora oggi, di vitalità ecclesiale, di corresponsabilità, di presenza laicale, di comunione. Semplicemente Chiesa.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: