h1

Consulta: sì ai referendum

gennaio 16, 2008

 

La Corte Costituzionale ha dichiarato ammissibili i tre referendum elettorali. Divieto di candidature multiple e abrogazione, alla Camera e al Senato, della possibilità di collegamento tra liste, così da consentire l’attribuzione del premio di maggioranza alla lista che raccoglie il maggior numero di voti e non più alla coalizione: questi gli obiettivi dei tre quesiti referendari, promossi dal comitato capeggiato da Mariotto Segni e da Giovanni Guzzetta, ai quali la Consulta, presieduta da Franco Bile, ha dato il via libera. (Ansa,  2008-01-16, 16:42)

Sabato 19 gennaio 2007, dalle ore 11 alle 18, il Centro Congressi Frentani di Roma, in  via dei Frentani 4, ospiterà un seminario nazionale dei “Democratici, davvero” sulla riforma elettorale e lo statuto del Partito Democratico.

vota:

Annunci

One comment

  1. TERMOMETRO DEL REFERENDUM
    La Corte Costituzionale ha dichiarato ammissibili i tre quesiti referendari che modificano la legge elettorale. I primi due quesiti riguardano l’abrogazione dell’assegnazione del premio di maggioranza alle coalizioni, alla Camera e al Senato. Il terzo quesito propone il divieto di candidarsi in più circoscrizioni. Che cosa sceglierai? RISPONDI AL SONDAGGIO
    Con Atlante e Axia avrai un aggiornamento quotidiano delle risposte degli internauti.
    Per approfondimenti vai al sito: http://www.referendumelettorale.org



Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: